Osteopatia-Mestre-Medicina-Integrata-Palladio

Osteopatia

L’Osteopatia è una raffinata tecnica manuale creata da Andrew Taylor Still, medico americano di fine Ottocento, ed è tra le più efficaci discipline olistiche del panorama odierno.
Il suo fondatore ed ispiratore ha osservato che ogni forma di malattia acuta o cronica genera per effetto riflesso squilibri sull’apparato muscolo-scheletrico, sul livello viscerale e sul piano bio-chimico. 
L’osteopatia può considerarsi una medicina funzionale che ha lo scopo quindi di ripristinare l’omeostasi dell’intero organismo.

Lo stress fisico, emotivo, alimentare, a cui la maggior parte delle persone sono sottoposte quotidianamente, non fa altro che decentrare ancor più un già precario equilibrio che il corpo in genere crea con fatica. Il nostro organismo infatti punta alla massima economia e al massimo comfort possibili stabilendo un “equilibrio compensatorio”, il quale non è altro che un insieme di compensazioni che rispondono a disfunzioni supportate fisiologicamente (per lo più non patologiche).
Le compensazioni che il nostro corpo mette in atto creano con il tempo delle vere e proprio catene disfunzionali: basti pensare che una semplice distorsione alla caviglia è in grado, nel tempo, di dar vita ad una catena compensatoria che può sfociare in un sintomo anche molto periferico, per esempio in forma di cervicalgia, ipomobilità o dolori gleno-omerali, ecc..

L’osteopata è il professionista che si deve occupare proprio del ripristino di un equilibrio fisiologico, eliminando o riducendo tale catena compensatoria e ridonando una situazione più economica e confortevole per l’organismo del paziente; tutto questo può avvenire soltanto grazie ad una costante “comunicazione meccanica” da parte dell’osteopata con i tessuti del paziente stesso e questo avviene considerando la soglia di attivazione dei vari recettori muscolari e tendinei in modo tale da poter mantenere il sistema in uno stato di quiete che permetterà al professionista di ricevere informazioni solamente dai tessuti di connessione (fascia connettivale) dell’intero organismo, i quali rappresentano la vera e propria “autostrada” per il trasporto delle informazioni meccaniche da un capo all’altro del corpo, disfunzioni comprese. L’osteopata può capire (nel proprio ambito di competenza) la precisa locazione del problema e trovare il modo più rapido per eliminarlo, creando un intervento soggettivo e performante.

Presso il Centro di Medicina Integrata Palladio è possibile prenotare consulenze e trattamenti con Fabio Vallotto.

Richiedi informazioni

Per informazioni, richiesti o appuntamenti compila il form che segue: